Roccolo “ G. Miserocchi” – Podere Calderoni e Giardino

  • 0 Comments
<strong> Roccolo “ G. Miserocchi” – Podere Calderoni e Giardino</strong>

Proprietario: Luciano Calderoni e Guglielmo Miserocchi
Indirizzo: Santa Emerenziana, 1 S. Pancrazio
Tel.  tel. 0544 534148
Orario di visita: 10,00-17,00 o su appuntamento
Modalità di visita: Visita guidata gratuita con presentazione del luogo da parte del prof: Piergiorgio Costa di Bagnacavallo che gestisce il roccolo con Calderoni Luciano
Contatta via e-mail

Tipologia piante: Juglans Regia, Olmo siberiano(Ulmus pumila),Sambuco/Ligustrum Vulgare, Nespolo/Mespilus Germanica, Olmo a foglia Rossa/Ulmus Rubra, Acero/Acer Campestris, Pero Acerbone/ Pyrus Pyraster,Biancospino/ Crataegus Monogyna, Ginepro/ Juniperus Communis, Azzeruolo/Crataegus Azarolus, Melo coccinella/Malus Coccinea, Prugnolo, Quercia/Queercus Ilex, Alloro/ Laurus Nobilis, Canna di Bambù/Bambusacee, Ulivo/ Olea Aeropea, Sorbo(Sorbus Aucuparia,Salice/Salix Alba, Pioppo/Populus Nigra,Acacia/ Acacia Pseudorobinia,Vitis Vinifera/Raboso, Bosso/Buxus Sempervirens,Fitolacca/ Phitolacca Americana, Piracanta/Piracantha

Dimensione:  750 mq circa
Motivo d’interesse:
è l’unico roccolo attivo nel territorio del Comune di Russi.  La vegetazione è stata scelta dai gestori che hanno iniziato a piantare  alberi e arbusti a partire dal 1992; è molto diversa da quella dei roccoli antichi.
L’autorizzazione al funzionamento e la vigilanza sull’esercizio delle attività sono di competenza dell’Amministrazione Provinciale.
Il Giardino ha fiori da recidere come nella tradizione delle case contadine: giunchiglie, narcisi, tulipani, mughetti bianchi e azzurri, iris,  lavanda, ginestra, oleandro,  gigli, gladioli, calle ecc..
Ci sono due aree recintate di fianco alla casa: in una c’è il laghetto dove si allevano le anatre: germani reali, con canne di bambù, tamerici, arbusti, nell’altra limitrofa alla prima c’è la vasca dove coltivano le ninfee. (PM

Foto Gallery

Clicca sull’immagine per ingrandirla e sfogliare la galleria

 

Come arrivare:

dalla via Molinaccio dopo la Fornace Gattelli direzione Chiesuola a metà strada in prossimità di una curva c’è un incrocio di stradine  sulla sinistra c’è via S. Emerenziana indicata da un cartello stradale comunale